Caricamento
Home Il Gruppo 6_3506BB1A0GDN80IMN671VQ2BH0 Investor Relations Press & Media Sostenibilita' Cultura Prodotti e servizi Lavora con noi
noresconsole_ norespopup
   
Gioco d'azzardo

 


Sono ormai 3 anni che BPER Banca è attiva nell'informare, prevenire e avviare azioni di contrasto riguardo alla pratica, sempre più diffusa, del Gioco d’azzardo patologico (GAP) che colpisce, solo in Italia, circa 900 mila persone.


Il Gruppo BPER è stato infatti una delle prime realtà bancarie a emanare nel 2013 un’apposita circolare, rivolta ai propri 12 mila dipendenti, che definisce una serie di azioni rispetto alla tematica del Gioco d’azzardo patologico.


Tra le varie attività, da segnalare che le carte di credito emesse dal Gruppo BPER non sono utilizzabili per operazioni di pagamento presso esercizi o siti internet classificati nella categoria merceologica “gambling” (gioco d’azzardo).

 

L’Istituto ha inoltre realizzato il Vademecum "Giocatori d’azzardo patologici e servizi bancari".

 

Il documento, una novità assoluta a livello nazionale, ha lo scopo di informare i familiari del giocatore patologico sui principali servizi bancari e sui comportamenti che possono consentire di tutelarsi nel rispetto della normativa vigente, del diritto alla riservatezza e del segreto bancario. I familiari di chi è affetto da GAP, infatti, hanno il problema di controllare e contenere i comportamenti di spesa dei loro cari e il Vademecum vuole essere un prezioso supporto in tal senso.

 

Il Vademecum è stato realizzato da BPER Banca in collaborazione con l’Associazione Onlus “Papa Giovanni XXIII” di Reggio Emilia ed è distribuito su tutto il territorio nazionale con il supporto di varie organizzazioni: la Campagna di Comunicazione “Mettiamoci in gioco”, il “Coordinamento nazionale gruppi per giocatori d’azzardo”, il gruppo interparlamentare “Non è un gioco” e il Centro Servizi Volontariato di Modena.

 

Per ulteriori informazioni: rsi@bper.it

 

Scarica il Vademecum